La spiaggia di San Vito Lo Capo

Location

  • Trapani

    Stretta tra il mare ed il monte di Erice, l’antica Drepanon nasce intorno al suo porto: originariamente come villaggio sicano, poi come piccola città fortificata fondata dai Fenici.

    Trapani sorge lungo la costa nord occidentale della Sicilia, proprio di fronte l’arcipelago delle Egadi, su una penisola protesta sul mare a forma di falce.
    Nei secoli si sono susseguite le più svariate dominazioni, dai Cartaginesi ai Romani, passando per gli Arabi ed ancora Normanni, Svevi, Angioini e Spagnoli.

    > Leggi Tutto
  • San Vito Lo Capo

    ll Paese - La Spiaggia
    Il paese è molto giovane, ma comunque offre spunti architettonici di particolare rilievo, oltre al Santuario e alla cappella di Santa Crescenzia e delle torri di guardia.

    Se ci si aggira per le strade ordinate e linde, tutte dritte e parallele, che si intersecano in un disegno urbanistico semplice e razionale, è possibile scoprire angoli di grande fascino.

    > Leggi Tutto
  • Isole Egadi

    Favignana

    Giuseppe Tomasi di Lampedusa, l'autore del celebre "Gattopardo", bambino, ci veniva con i genitori a far visita ai Florio.
    Lo scrittore ricorda che, al mattino, il risveglio avveniva con un colpo di spugna imbevuta di fresca acqua sugli occhi. Erano gli ultimi fuochi della grande famiglia che in quest'isola aveva fatto costruire una tonnara così imponente da far stupire i lupi di mare, ancor più della vista (rara, del resto) della favolosa bellezza di donna Franca Florio, cantata - e desiderata - persino dal "divino" D'Annunzio.

    > Leggi Tutto
  • Erice

    Centro agricolo-commerciale e di soggiorno su un'altura isolata.
    Sorta sul luogo dell'antica Erice, centro religioso degli Elimi famosa per il suo tempio a Venere Ericina, fu contesa da Siracusani e Cartaginesi fino alla conquista da parte dei Romani nel 244 a.C.
    Chiamata Gebel Hamed durante l'invasione araba, riacquistò parte della perduta importanza nel XII sec. e seguì poi le sorti politiche dell'isola.
    Rimangono ancora molte testimonianze medioevali e parte delle antichissime mura.

    > Leggi Tutto
  • Riserva dello Zingaro

    La Riserva Naturale dello Zingaro si colloca all'estremità occidentale della costa tirrenica siciliana. Posta in continuità della serie di rilievi calcarei di origine mesozoica del palermitano, a poca distanza dall'interessante Monte Còfano che si erge isolato a Occidente, presenta una spiccata diversità di ambienti che in parte ospitano fitocenosi di grande interesse naturalistico e talvolta anche paesaggistico. Decisivo per la vegetazione è il clima generale, definito da una temperatura media annua di 19° C e da una piovosità di 645 mm.

    > Leggi Tutto
  • Scopello

    Scopello è forse il luogo più suggestivo e pittoresco dell'intero golfo di Castellammare. E' un piccolo borgo sorto verso la fine del settecento attorno al baglio, sul sito di un precedente casale arabo. In basso, nella stupenda cala limitata dai faraglioni e protetta da vecchie torri di avvistamento, si trova la tonnara, conosciuta da tempo immemorabile (è citata in documenti del 1200) ed attiva fino a pochi anni addietro, con il baglio, gli edifici e i magazzini.

    > Leggi Tutto
  • Segesta

    Per tutti i tre millenni della sua esistenza, Segesta si inserisce con un ruolo di grande rilevanza nella storia della Sicilia antica.
    Segesta (o Egesta) era la città più importante degli Elimi, un popolo sconosciuto la cui area geopolitica si estendeva in tutta l'area nord-occidentale della Sicilia.
    Oltre a Segesta, gli Elimi avevano fondato anche Erice (la città sacra), Entella ed altri centri minori. Su questo popolo si conosce ben poco.

    > Leggi Tutto